L’atleta che vedete nelle foto mi ha dato grandi soddisfazioni come allenatore. Gli anni di lavoro mi hanno insegnato che la pratica sul campo è spesso importante tanto quanto la teoria, se non di più. Il contatto con le persone e la varietà di situazioni ci insegnano sempre qualcosa… e con “R” posso dire di aver imparato molto.

Q

uesto perché, nella mia carriera, difficilmente ho incontrato atleti così determinati. Un vero guerriero, sempre pronto a battere record personali e a migliorarsi. Questo mi ha portato, in quanto suo coach, a mettermi in gioco e a studiare nuovi metodi per la programmazione delle sue schede. Negli anni ci siamo specializzati in allenamenti a corpo libero e, fra le molte sfide impostate lungo il suo percorso, ricordo con piacere il raggiungimento di un traguardo che considero notevole: 47 trazioni eseguite perfettamente nell’arco di 5 minuti. Abbinando lavori su determinate percentuali del massimale a metodi specifici come il “ladder”, i risultati non hanno tardato ad arrivare. E questo è solo uno dei tanti traguardi che ha raggiunto in questi anni. Ad esempio, dal punto di vista fisico, tutto ciò si è tradotto in uno sviluppo armonico e completo. “R” è la testimonianza che determinazione e impegno sono ingredienti necessari per raggiungere dei risultati.