Quando abbiamo iniziato il nostro percorso di allenamento insieme, C. aveva l’intenzione di migliorare il suo stato di forma fisica generale allenandosi a casa.

I

n palestra in passato aveva ottenuto risultati non molto soddisfacenti e, complice la chiusura degli impianti sportivi a causa delle restrizioni per il Covid, ha deciso di rimboccarsi le maniche, allestire una home gym (ancora in via di definizione) e investire su sè stessa.

A distanza di 17 settimane il risultato è quello che vedete in foto. Nelle immagini a sinistra siamo ad inizio percorso, in quelle a destra il check di oggi. Come siamo riusciti ad ottenere un così evidente miglioramento? Il primo requisito è l’impegno: non pensate di trasformare il vostro stato di forma stando comodamente seduti sul divano. Tutto parte da un desiderio di migliorarsi e uscire dalla propria zona di comfort e C. è stata super determinata. In secondo luogo è stato predisposto un programma personalizzato e studiato su misura, che ha tenuto conto di punti forti e deboli, degli impegni settimanali, dello stile di vita, degli obiettivi.
Ecco come abbiamo impostato il programma a livello generale:

  • 5 settimane iniziali di Slow Reverse, in cui abbiamo sbloccato un metabolismo un pò rallentato.
  • 12 settimane di Slow Cut, dove con gradualità abbiamo impostato un deficit calorico grazie ad allenamenti più voluminosi.

Il tutto è stato regolato grazie a specifici input allenanti messi a punto per migliorare laddove era necessario: partiti da un condizionamento generale iniziale, abbiamo poi affrontato un lavoro volto a migliorare il microcircolo e il ritorno venoso. Il tutto aumentando anche quello che è il dispendio energetico giornaliero inserendo dell’attività cardiovascolare in aggiunta a quella di muscolazione.
La grande determinazione dimostrata e l’impegno messo in ogni allenamento hanno portato a questa grande trasformazione. Brava C.!